LUCA SCASSA A PUNTI IN GARA 1 E OUT PER UN CONTATTO IN GARA 2

Un weekend variabile proprio come il tempo quello del #FrenchWorldSBK per Luca Scassa ed il VFT Racing. Il lavoro svolto dal round tedesco dava fiducia a tutta la squadra ed il suo pilota, facendo ben sperare per le gare sul circuito di Magny Cours.
Dopo una discreta qualifica in Gara1, vista la pista bagnata, il pilota toscano azzarda le gomme intermedie; i primi giri sono difficili, la moto ha poco grip e Luca Scassa cerca di non finire anticipatamente la gara, tenendo duro e piazzandosi comunque in zona punti.
Per Gara2 dopo un buon warm up le sensazioni erano migliori e le possibilità di fare un buon risultato più forti vista anche la pista asciutta.
Il pilota di Arezzo parte benino, le prime curve, come sempre, sono un continuo battagliare e sgomitare con gli avversari. Purtroppo alla curva 13 viene a contatto con Abraham mentre cercava di sorpassarlo, ed ha la peggio concludendo così la sua gara.
Un vero peccato perché c'erano tutte le premesse per fare una buona gara.
Rimane la consapevolezza per il VFT Racing di aver lavorato bene ed a piccoli passi di avere sempre una crescita costante.
Adesso si guarda già in prospettiva per la prossima gara di Jerez in Spagna dove bisognerà portare ancora a casa punti importanti.

LUCA SCASSA: " In gara1 abbiamo azzardato con le due intermedie. Inizialmente però non avevo assolutamente grip e nei primi tre/quattro giri ho perso molto. Peccato perché l'azzardo era giusto ma non sono riuscito a sfruttarlo. Ho preso un paio di imbarcate ed avrei rischiato troppo, sarei caduto sicuramente. Mi dispiace perché si poteva fare meglio, ma qualche punto almeno lo abbiamo preso. Domenica era una bella giornata per fare un buon risultato perché la pista mi era favorevole e la moto andava forte. Dopo il warm up di stamattina abbiamo fatto delle modifiche e sapevamo cosa serviva per la gara. Tempi alla mano, guardando quelli del venerdì, sarei forse riuscito a stare in 12° posizione e sarebbe stato un buon risultato. Sono partito benino ma alla curva 13 purtroppo mentre stavo superando Abraham ci siamo toccati ed ho avuto la peggio. Mi dispiace per i ragazzi che hanno lavorato tutto il weekend per la gara, abbiamo fatto dei passi in avanti ed in alcuni turno abbiamo dato fastidio anche a qualche moto ufficiale. Adesso andiamo a Jerez e vediamo di portare a casa altri punti."