Brenner e Fuligni a punti nella gara WorldSSP di Jerez

Si è concluso oggi al Circuit “Angel Nieto” a Jerez della Frontera in Spagna, il nono round del Campionato Mondiale Supersport, al quale hanno preso parte i piloti del VFT Racing: l’italiano Federico Fuligni ed il giovane svizzero Marcel Brenner.
Nella Superpole disputata ieri, il pilota italiano aveva ottenuto il tredicesimo posto, fermando il cronometro sul tempo di 1'43.115, mentre lo svizzero con il tempo di 1'43.352 aveva chiuso in sedicesima posizione. In base a questi risultati Fuligni è scattato dalla quinta fila e Brenner dalla sesta, nella gara che si è disputata oggi sulla distanza di 17 giri.
L’incidente avvenuto ieri nella gara della Supersport 300 nella quale ha perso la vita il giovane pilota Dean Berta Vinales, ha causato la sospensione delle gare, ma è stata la famiglia stessa del pilota spagnolo a chiedere che, nel ricordo di Dean, le gare di oggi venissero disputate.
La partenza di Brenner dalla sesta fila è stata molto veloce e gli ha permesso di guadagnare subito alcune posizioni. Il pilota svizzero ha dimostrato per tutta la gara di avere un buon passo, ed è rimasto costantemente in lotta per la zona punti. Marcel è transitato undicesimo sotto la bandiera a scacchi conquistando punti importanti per la classifica del campionato.
Fuligni non è stato autore di una partenza velocissima ed ha perso subito alcune posizioni. Nel proseguo della gara il pilota italiano è stato autore di una importante rimonta, sino ad entrare in zona punti, concludendo la sua prova al quattordicesimo posto.
Il prossimo appuntamento con il Campionato Mondiale Supersport è fissato per il weekend del 1, 2 e 3 ottobre all’Autodromo do Algarve di Portimao in Portogallo.

Circuito Angel Nieto – Jerez - Spagna
Campionato Mondiale Supersport
Superpole: 1) OETTL (Kawasaki)– 2) AEGERTER (Yamaha) - 3) CARICASULO (Yamaha) … 13) FULIGNI(Yamaha)…… 16) BRENNER (Yamaha)

Gara 17: 1) AEGERTER (Yamaha) – 2) OETTL (Kawasaki) – 3) TUULI (MV Agusta) … 11) Brenner (Yamaha) …. 14) Fuligni (Yamaha)

Marcel Brenner: “Non è stata una gara negativa. Purtroppo sono ricomparsi alcuni problemi che avevamo già riscontrato quando le temperature si alzano, e che speravamo di aver risolto a Barcellona. Naturalmente speravo di fare meglio, ma non sono contrariato per l’undicesimo posto anche perché ho battagliato con piloti molto forti, che sono veri punti di riferimento nella categoria. Sono comunque fiducioso per il prossimo appuntamento di Portimao in quanto qui a Jerez abbiamo raccolto dati e fatto esperienza. Un ringraziamento va al team ed agli sponsor che ci sostengono”.

Federico Fuligni: “Mi aspettavo di andare meglio, ma purtroppo ho fatto fatica a guidare in alcune curve nelle quali non riuscivo ad essere incisivo, mentre in altre ero molto più veloce. Adesso abbiamo qualche giorno per analizzare e controllare i dati che abbiamo raccolto in questo weekend, cosi da poter capire come affrontare al meglio il round di Portimao e partire subito con un buon set up. Ringrazio il team e tutti coloro che ci sostengono”.