Problemi fisici fermano Fuligni e Casadei in gara 2 WorldSSP ad Assen

25 Luglio

Si è disputata oggi al TT Circuit di Assen in Olanda, l’ottava gara del campionato mondiale Supersport 600.
La gara di ieri non si è di certo conclusa nel migliore dei modi per i piloti del VFT Racing. Federico Fuligni in difficoltà non è riuscito a trovare il giusto ritmo, ma con tenacia è arrivato a sfiorare la zona punti. Mattia Casadei invece ha sofferto di problemi fisici che ne hanno compromesso la prova, ed ha concluso anzitempo la sua gara.
A seguito dei risultati conseguiti in Superpole, Casadei ha preso il via dalla sesta fila e Fuligni dall’ottava, nella gara che si è disputata regolarmente sulla distanza di 18 giri.
Federico Fuligni non è partito in modo impeccabile ed ha perduto subito diverse posizioni. Nel proseguo della gara ha cercato di risalire la classifica, ma un problema alla spalla ne ha limitato la performance. Federico ha preferito non prendere rischi e si è cosi fermato al box dopo poco più di metà gara. Anche il suo compagno di squadra ha sofferto di problemi fisici. Così come ieri, Casadei ha riscontrato problemi al braccio che ne hanno compromesso la gara. Mattia è partito forte ma dopo poche tornate si è dovuto arrendere arreso al dolore al braccio.
Il prossimo appuntamento con il Campionato Mondiale Supersport è fissato fra due settimane sul tracciato di Most in Repubblica Ceca, circuito all’esordio nel calendario del mondiale Supersport.
TT Circuit Assen, Olanda
Campionato Mondiale Supersport 600
Gara2: 1) AEGERTER (Yamaha) – 2) OETTL (Kawasaki)– 3) KRUMMENACHER (Yamaha) … N.C.) Fuligni (Yamaha) ….… N.C.) Casadei (Yamaha)
Federico Fuligni: “Purtroppo ho sbagliato la partenza e nei primi giri sono rimasto bloccato nel traffico. Oggi mi sono sentito maggiormente a mio agio sulla moto e questo mi rende fiducioso per le prossime gare. Peccato per la gara ma mentre stavo rimontando, in un sorpasso ho preso una brutta imbarcata ed ho sentito che qualcosa non andava nella mia spalla. Vedendo le posizioni e siccome non mi stavo giocando nessun risultato in particolare, ho preferito tornare al box. Ora andrò a fare gli opportuni accertamenti medici per esser pronto per la prossima gara. Ringrazio il team e tutti coloro che mi sostengono”.
Mattia Casadei: “Voglio ringraziare innanzi tutto Fabio e Valerio Menghi per questa opportunità di poter correre nel mondiale Supersport. Mi dispiace molto per non aver potuto sfruttare questa grande occasione che ho avuto. Ringrazio inoltre il team perché ha lavorato al meglio per darmi una moto competitiva. il miglior mezzo possibile. Purtroppo ho sofferto per un problema alle braccia. Al mio ritorno a casa farò delle visite specialistiche per capirne da cosa dipenda. Grazie anche a tutti i nostri sponsor”
Fabio Menghi (Team Manager): “La ruota non ha girato dalla parte giusta nemmeno questa volta. Non abbiamo avuto fortuna e non abbiamo raccolto ciò che meritavamo. Ma da questa gara con i cambiamenti che ci sono stati all’interno del team, si è ritrovata la serenità e l’atmosfera nel box è notevolmente